magazine

  • Inv.-276-Ferrari

    L’utero immaginario

    L’utero non è mai stato considerato, neanche dal punto di vista strettamente anatomico, un organo come tutti gli altri. Da quando l’attenzione dell’umanità si è…

  • "Battaglia della Marna"

    Péguy, la destinazione eterna dell’uomo

    La Grande Guerra – è Hannah Arendt, tra le pagine del suo libro sull'Origine del totalitarismo, a ricordarcelo – è stato soprattutto questo: un Grande Enigma, quasi…

  • "Consonno slot city Las Vegas della Brianza"

    La città vuota: Consonno

    È invece l’8 gennaio 1962, un lunedì, patrono del giorno San Severino, quando Mario Bagno – il “conte” Mario Bagno, come ama farsi chiamare da tutti, nemici compresi –…

  • "sovversione"

    Miserabili sovversivi

    «L'orrore non è la verità», scrive Georges Bataille. Ciò nonostante è lì che qualcosa si svela e si rivela delle meccaniche di esclusione e controllo sociale. L'orrore è…

  • images

    Perché il terrore terrorizza?

    Chi decapita si presenta come un soggetto ribelle, rivoluzionario. Non lo è. Il suo corpo ci appare come uno scheletro, sotto il panno che gli copre il volto c'è un teschio,…

  • "Péguy"

    Il nostra caro Péguy

    "Cittadino di una città senza mura", Charles Péguy fu più di uno scrittore. Fu, come ricorda don Primo Mazzolari in questo suo articolo del 1948, un artigiano del pensiero…

  • "Denis Roche"

    A che cosa serve la lince?

    Chi è Denis Roche? Scrittore e fotografo, come dicono le sue biografie? Ma come si compenetrano in lui scrittura (poetica) e poetica (dello sguardo)? Un testo riapre la…

  • street_art_wall_2

    La merce pregiata dell’immaginario

    Dopo aver curato Una rivo­lu­zione dall’alto (Mime­sis, Milano 2012), un libro sulle nuove forme di domi­nio nell’epoca della crisi finan­zia­ria, in que­sto suo nuovo…

  • "denaro come idolo"

    L’idolo denaro tra bisogno e desiderio

    Diventando un valore autonomo, il denaro è diventato al tempo stesso il più reale dei nostri fantasmi. Se è vero che senza denaro non si vive, «se è vero che – come…

  • image

    Violenza e rancore tra indifferenza e sistema. Intervista con Paul Dumouchel

    Di Marco Dotti Il dolore è ormai troppo simile al rancore, neanche la sua purezza ci consola. Pier Paolo Pasolini L’ordinamento spaziale emerso nel Novecento,…

  • "Artaud"

    Spezzare il linguaggio e raggiungere la vita

    La straordinaria battaglia contro il linguaggio che Artaud sperimentò sul proprio corpo ci può dire qualcosa solo se siamo interessati al superamento dell’arte come dimensione…

  • "oshima pasolini"

    Conversazione su Pier Paolo Pasolini

    di Ōshima Nagisa «Oshima, Pasolini e Fassbinder (…) gli alleati dell’Asse nazi-fascista hanno dato i natali a questi tre registi, un genere di autori che non si era mai…

    "Georges Perec"

    Etat civil

    … on conseilla à un vieux juif russe de se choisir un nom bien américain que les autorités d’état civil n’auraient pas de mal à transcrire. Il…

    download

    Lapucci, quel vecchio pop di strada

    Di libri come questo – che ci parla di tanti mendicanti più o meno dissimulati e più o meno ingegnosi, di tantissimi bevitori refrattari al lavoro – se ne potrebbe scrivere uno per ogni città, per ogni vallata. E non sarebbe un lavoro da pedanti e nostalgici, per libretti da vendere nelle edicole di provincia. La storia locale, intesa in primo luogo come ricerca sulle memorie, è una fonte a volte prodigiosa, mai banale.

    Il mondo è la circostanza

    “Il mondo è la circostanza per cui gli uomini capiscono che ‘ad esso si aggiunge ancora qualcosa’ che eccede ciò che c’è lì attorno, ciò che…

    "Loi sur le vol de bois"

    Marx, le vol de bois et la question de la propriété

    À l’automne 1842, Karl Marx — il avait alors vingt-quatre ans — rédigea trois articles à propos des discussions qui eurent lieu lors de la session de la Diète de Rhénanie. L’une des lois discutées stipulait que le ramassage de bois mort était un délit passible des travaux forcés, alors qu’il était considéré comme un droit d’usage. Ces “vols”, ainsi que des délits de chasse étaient très fréquents par suite de la misère croissante des paysans.

    Generazioni

    La forza delle generazioni

    Il termine erede traduce il latino” heres” che scaturirebbe dalla radice indoeuropea *ghar, ossia “colui che prende”. Oppure, secondo un’ipotesi del linguista e filologo ottocentesco Franz Bopp, dalla forma indebolita del greco cheros che significa “il diventato orfano”. Ma ognuno di noi, osserva Remo Bodei, “è il risultato di una ininterrotta sequenza di viventi”. Ognuno di noi è un frammento nel lungo cammino delle generazioni

    Mussolini

    Il nostro pazzo Duce: la perizia di Tommaso Senise

    Follia del fascismo? Ne hanno parlato in molti, ma un alienista napoletano, Tommaso Senise, provò davvero a scrivere una specie di perizia psichiatrica su Mussolini (e su Hitler). Tommaso Senise lavorava nell’ospedale psichiatrico di Napoli dal 1913 ed era libero docente di neuropsichiatria nell’università di quella città. Dal 1921 era anche direttore della rivista “Il cervello”. Ecco la sua storia.